Ufficio II – Ordinamenti scolastici. Politiche formative e orientamento. Rapporti con la Regione. Progetti europei. Esami di Stato

Dirigente: Dott.ssa Angela Riggio


Indirizzo USR Veneto: Via Forte Marghera, 191 – 30173 Mestre (VE)
Tel. 041.2723111 (Centralino)
PEO: – PEC:


(estratto dall’art. 2 del DM 925 del 20-04-2015)

Coordinamento del personale utilizzato per il supporto all’autonomia scolastica.

Ordinamenti scolastici: attuazione degli indirizzi e delle strategie nazionali e interventi in materia di ordinamenti scolastici; vigilanza sull’attuazione degli ordinamenti scolastici; indicazioni nazionali in materia di infanzia e primo ciclo di istruzione e riordino del secondo ciclo di istruzione; vigilanza sui livelli di efficacia dell’azione formativa e sull’osservanza degli standard programmati; promozione della qualità e del miglioramento continuo delle istituzioni scolastiche; supporto alla flessibilità organizzativa, didattica e di ricerca delle istituzioni scolastiche; attuazione delle politiche nazionali in tema di valutazione delle istituzioni scolastiche e educative.

Politiche formative e lavoro: attuazione del sistema di formazione tecnica superiore e interventi di supporto ai corsi I.T.S.; riorganizzazione dell’offerta di istruzione degli adulti, coordinamento dei C.P.I.A. e dei corsi di scuola carceraria, promozione degli I.F.T.S.; potenziamento dei rapporti con il mondo del lavoro finalizzati a consolidare la valenza formativa dell’alternanza scuola-lavoro e dell’apprendistato e alla costituzione dei Poli tecnico professionali.

Orientamento e politiche educative per gli studenti: interventi, azioni e progetti di orientamento formativo e informativo in entrata e in uscita (scelte della scuola secondaria di secondo grado e della formazione superiore nelle diverse articolazioni Università, A.F.A.M., I.T.S.); attuazione degli indirizzi e delle strategie nazionali in materia di orientamento, diritto allo studio e politiche sociali in favore degli studenti; innovazione digitale; attivazione di misure per contrastare il fenomeno del bullismo, prevenire e contrastare l’abbandono scolastico e il disagio giovanile, garantire i passaggi tra i diversi sistemi; attività di promozione del successo formativo: supporto al potenziamento della cultura linguistica, scientifica e tecnologica; educazione alla legalità e alla cittadinanza, alla sicurezza stradale, alla salute, all’ambiente, allo sport; interventi per favorire l’integrazione degli studenti disabili, degli alunni ospedalizzati e/o assistiti a domicilio e degli studenti stranieri; contrattazione ex art. 9 “aree a rischio” del CCNL comparto scuola; attuazione delle politiche nazionali per gli studenti; sostegno delle associazioni degli studenti e dei genitori; supporto alla conferenza regionale dei presidenti delle Consulte provinciali degli studenti, costituzione dell’Organo di Garanzia.

Rapporti con la Regione e con il territorio: rapporti con la Regione nella prospettiva della graduale attuazione dell’art. 117, secondo comma, lettera m), della Costituzione, per l’offerta formativa integrata istruzione e formazione professionale, per l’istruzione tecnica superiore, per l’educazione e l’istruzione degli adulti, per i rapporti scuola-lavoro, per l’osservanza dell’obbligo di istruzione e di formazione; ricognizione delle esigenze formative e sviluppo della relativa offerta sul territorio in collaborazione con la Regione e con gli Enti locali ai fini del prescritto parere sul dimensionamento e sul piano istitutivo di nuovi indirizzi e di nuove sezioni di scuola dell’infanzia; parere sul calendario scolastico della Regione; sottoscrizione di convenzioni e protocolli per l’attuazione e l’utilizzo di servizi integrati per l’istruzione e la formazione professionale; rapporti con gli enti locali e le istituzioni; patrocini dell’amministrazione.

Progetti europei: progettazione e gestione di progetti europei attraverso la partecipazione alle diverse call.; collaborazione con la Regione Veneto per la promozione di bandi a favore delle istituzioni scolastiche nell’ambito del POR Veneto (Piano Operativo Regionale) e supporto nella partecipazione delle stesse ai bandi e alle azioni promosse; sviluppo di azioni nell’ambito del Piani promossi dal MIUR e/o dei futuri PON (Piano Operativo Nazionale); attività di fund raising a sostegno dello sviluppo delle strategie e delle azioni programmate dai vari uffici dell’USR e delle istituzioni scolastiche.

Esami di Stato: esami di Stato di I e II grado; esami per l’esercizio delle libere professioni; certificazioni e riconoscimento dei titoli di studio e delle competenze in uscita; riconoscimento, validazione e valutazione delle competenze non formali e informali comunque acquisite seguendo le indicazioni europee, nazionali e regionali.

Formazione e aggiornamento del personale della scuola: attuazione delle attività di formazione finalizzate a supportare l’autonomia e l’innovazione didattica e la piena applicazione delle riforme scolastiche; coordinamento delle direttive annuali ex lege 440/97.

Relazioni sindacali per le materie di competenza dell’Ufficio II.


Obiettivi

Data ultimo aggiornamento: